Azienda

Mobilificio Carli, un mobilificio storico in Trentino

Arredamenti Carli: una storia dell’altro secolo!

1959 Marco Ampelio Giorgio e Oreste

1959 Marco Ampelio Giorgio e Oreste

Il nostro mobilificio in Trentino vanta anni di esperienza nel settore dell’arredamento maturati nella tradizione di famiglia con ben cinque generazioni di mobilieri alle spalle.

Era il 1852 quando nacque Oreste Carli, che finito l’apprendistato nel 1870, iniziò a lavorare da falegname e carpentiere, ma morì nel 1906 per un infortunio sul lavoro.

Il figlio Ampelio, che all’epoca aveva undici anni, andò presso un’altra bottega da falegname a finire l’apprendistato e, dopo la guerra, riprese il lavoro di famiglia in una baracca fino al 1923, quando costruì un laboratorio di 100 mq.

1969 bottega nuova e baracca degli anni 20

1969 bottega nuova e baracca degli anni 20

Nel 1946 Oreste iniziò a lavorare con il papà Ampelio nella costruzione di mobili e serramenti e, trovandosi con il laboratorio ormai insufficiente, si procedette all’ampliamento aggiungendo altri 150 mq.

Nel 1955 si iniziò la commercializzazione di mobili e si intraprese una produzione in serie di librerie svedesi in teak e stube tirolesi in rovere.

Nel 1958 iniziò a lavorare nell’azienda anche il figlio Marco, fratello di Oreste.

Il volume di lavoro in pochi anni si moltiplicò e con l’aiuto di maestranze si fornivano i negozi di mobili del Trentino e dell’Alto Adige, ma nel 1964 morì il papà Ampelio.

mobili-carli

Il mobilificio oggi

Ancora una volta il problema spazio si presentò impellente tantoché, nel 1968, si progettò la costruzione di un fabbricato di 450 mq su tre piani e nel 1978 si acquistarono 4186 mq sulla statale 43 della Val di Non, per la costruzione di un nuovo capannone composto da una falegnameria di 1000 mq + 1000 mq di magazzino interrato ed una palazzina di tre piani con esposizione e uffici fronte strada per complessivi 1200 mq.: l’attuale mobilificio e falegnameria.

 

Mobilificio Carli

Mobilificio Carli

Nel 1982 inizia a lavorare anche Diego, figlio di Oreste, successivamente la sorella Barbara e la cugina Stefania, figlia di Marco, con il marito Nicola Pilzer.

Attualmente la ditta occupa, tra soci e dipendenti, 7 persone, tra cui Roberto, figlio di Diego, che rappresenta la V generazione.

 

 

 
 

La nostra azienda in un video